Followers

mi lasci un salutino?!

Mi lasci un salutino?!

Oggi è...

lunedì 30 dicembre 2013

Baciarsi sotto il vischio


I Druidi attribuivano al vischio un grande potere. Essendo una pianta aerea, che non ha radici ma vive attaccata al tronco di altri alberi, era considerata manifestazione degli dei che vivono in cielo; il toccare l'umana terra avrebbe voluto dire perdere i propri preziosi poteri. In effetti se usato bene aveva effetti curativi e miracolosi, se usato male poteva essere velenoso.
Viene definita la pianta della Luna, grazie alle sue bacche bianche e lattiginose, che quasi brillano al buio. I Celti usavano coglierlo soltanto in caso di reale necessità e con un falcetto d'oro, vestiti di bianco, scalzi e digiuni.
Nel Cristianesimo questa simbologia è stata mantenuta e il vischio significa fortuna, protezione e amore. Si usa regalarlo durante il periodo natalizio, oppure usarlo come decorazione per i pacchi o da appendere sulla porta di casa, come buon auspicio per chiunque entri. Se due innamorati si baciano sotto un ramoscello terranno lontani da loro problemi e difficoltà.
Se nel periodo natalizio una ragazza che si trova sotto il vischio non viene baciata dal suo amato non si sposerà per l'intero anno a venire.


A tutti voi
auguro un








sabato 28 dicembre 2013

☆:*´`*:.☆ La leggenda del vischio ☆:*´`*:.☆



C'era una volta, in un paese tra i monti, un vecchio mercante. L'uomo viveva solo, non si era mai sposato e non aveva piu' nessun amico.
Il vecchio mercante si girava e rigirava, senza poter prendere sonno.
Usci' di casa e vide gente che andava da tutte le parti verso lo stesso luogo.
Qualche mano si tese verso di lui. Qualche voce si levo': - Fratello, - gli gridarono - non vieni?
Fratello, a lui fratello? Lui non aveva fratelli. Era un mercante e per lui non c'erano che clienti: chi comprava e chi vendeva.
Per tutta la vita era stato avido e avaro e non gli importava chi fossero i suoi clienti e che cosa facessero. Ma dove andavano? Si mosse un po' curioso. Si uni' a un gruppo di vecchi e di fanciulli. Fratello! Oh, certo, sarebbe stato anche bello avere tanti fratelli! Ma il suo cuore gli sussurrava che non poteva essere loro fratello.
Quante volte li aveva ingannati? Piangeva miseria per vender piu' caro.
E speculava sul bisogno dei poveri. E mai la sua mano si apriva per donare.
No, lui non poteva essere fratello di quella povera gente che aveva sempre sfruttata, ingannata, tradita. Eppure tutti gli camminavano a fianco. Ed era giunto, con loro, davanti alla Grotta di Betlemme. Ora li vedeva entrare e nessuno era a mani vuote, anche i poveri avevano qualcosa. E lui non aveva niente, lui che era ricco.
Arrivo' alla grotta insieme con gli altri; s'inginocchio insieme agli altri.
- Signore, - esclamo' - ho trattato male i miei fratelli. Perdonami.
E comincio' a piangere. Appoggiato a un albero, davanti alla grotta, il mercante continuo' a piangere, e il suo cuore cambio'.
Alla prima luce dell'alba quelle lacrime splendettero come perle, in mezzo a due foglioline. 
Era nato il vischio.







lunedì 23 dicembre 2013

˜*•. ˜”*°•.˜”*°• Legende Natalizie-gli animali ˜*•. ˜”*°•.˜”*°•



Si dice che allo scoccare della mezzanotte tra il 24 e il 25 dicembre, gli animali
- in special modo gli animali nelle fattorie –
acquistino il meraviglioso ed inusuale dono della parola.
Buoi, mucche, cavalli, maiali e polli,ma anche cani e gatti,
iniziano a parlare tra di loro e si scambiano strani segreti sul genere umano,
in particolar modo sui loro padroni.
Ma non tentate di ascoltarli di nascosto!
La leggenda dice che potrete attirare su di voi la sfortuna,
la cecita' o addirittura la morte se tenterete di spiarli!
 
Io non ci credo.....cioè
non credo al finale di questa leggenda
e voi?!
Buon Natale !!






domenica 22 dicembre 2013

☆.:*´¨`*:.☆ La leggenda dell'Abete di Natale ☆.:*´¨`*:.☆

In un remoto villaggio di campagna, la Vigilia di Natale, un ragazzino si recò nel bosco alla ricerca di un ceppo si quercia da bruciare nel camino, come voleva la tradizione, nella notte Santa. Si attardò più del previsto e, sopraggiunta l'oscurità, non seppe ritrovare la strada per tornare a casa. Per giunta incominciò a cadere una fitta nevicata.
Il ragazzo si sentì assalire dall'angoscia e pensò a come, nei mesi precedenti, aveva atteso quel Natale, che forse non avrebbe potuto festeggiare.
Nel bosco, ormai spoglio di foglie, vide un albero ancora verdeggiante e si riparò dalla neve sotto di esso: era un abete. Sopraggiunta una grande stanchezza, il piccolo si addormentò raggomitolandosi ai piedi del tronco e l'albero, intenerito, abbassò i suoi rami fino a far loro toccare il suolo in modo da formare come una capanna che proteggesse dalla neve e dal freddo il bambino.
La mattina si svegliò, sentì in lontananza le voci degli abitanti del villaggio che si erano messi alla sua ricerca e, uscito dal suo ricovero, poté con grande gioia riabbracciare i suoi compaesani.Solo allora tutti si accorsero del meraviglioso spettacolo che si presentava davanti ai loro occhi: la neve caduta nella notte, posandosi sui rami frondosi, che la piana aveva piegato fino a terra. Aveva formato dei festoni, delle decorazioni e dei cristalli che, alla luce del sole che stava sorgendo, sembravano luci sfavillanti, di uno splendore incomparabile.
In ricordo di quel fatto, l'abete venne adottato a simbolo del Natale e da allora in tutte le case viene addobbato ed illuminato, quasi per riprodurre lo spettacolo che gli abitanti del piccolo villaggio
videro in quel lontano giorno.








venerdì 20 dicembre 2013

˜”*°•.˜”*°• BUON NATALE A TUTTO IL MONDO •°*”˜.•°*”˜




Italiano
Buon Natale

Albanese
Gezur Krislinjden 
Arabo
3id milad majid wa sana jadida sa3ida

Armeno
Shenoraavor Nor Dari yev Pari Gaghand 
Ceco
Prejeme Vam Vesele Vanoce a stastny Novy Rok 
Cinese
Gun Tso Sun Tan'Gung Haw Sun 
Coreano
Sung Tan Chuk Ha

Croato
Sretan Bozic 
Danese
Glædelig Jul

Filippino
Maligayan Pasko!

Finlandese
Hyvaa joulua 
Francese
Joyeux Noël 
Giapponese
Shinnen omedeto. Kurisumasu Omedeto
Greco
Kala Christouyenna! Hamish 
Hawaaiano
Mele Kalikimaka 
Indonesiano
Selamat Hari Natal

Inglese
Merry Christmas and Happy New Year

Iracheno
Idah Saidan Wa Sanah Jadidah

Norvegese
God Jul oppure Gledelig Jul 
Olandese
Vrolijk Kerstfeest en een Gelukkig Nieuwjaar! 
Polacco
Wesolych Swiat Bozego Narodzenia or Boze Narodzenie

Portoghese
Feliz Natal

Rumeno
Sarbatori vesele

Russo
Pozdrevlyayu s prazdnikom Rozhdestva is Novim Godom 
Serbo
Hristos se rodi

Spagnolo
Feliz Navidad 
Svedese
God Jul and (Och) Ett Gott Nytt År 
Tailandese
Sawadee Pee Mai 
Tedesco
Fröhliche Weihnachten 
Turco
Noeliniz Ve Yeni Yiliniz Kutlu Olsun 
Ucraino
Srozhdestvom Kristovym

Ungherese
Kellemes Karacsonyi unnepeket







lunedì 16 dicembre 2013

“A Natale ricordati di me”


Il progetto “A Natale ricordati di me” per garantire un significativo contributo: - alla lotta al randagismo - alla prevenzione dell’abbandono - alla prevenzione del sovraffollamento dei canili - alla promozione delle adozione dei cani ricoverati nei canili, in particolare modo nella fredda stagione invernale Il costo ipotizzato è di 50.000 euro. Di cui 35.000 verrebbero impiegati per coprire le spese per un anno di una risorsa umana dedicata alla pubblicazione sul web (Facebook, siti internet, forum specializzati, ecc.), e non solo, di appelli per le adozioni e per la diffusione, nei casi più gravi, di email virali con gli appelli, anche predisponendo una sorta di banca dati nazionale che incroci domanda e offerta. Inoltre, 15.000 euro verrebbero impiegati per la sterilizzazione degli animali in fase di adozione. Infatti, l’esperienza ha dimostrato che è più semplice trovare casa ad un cane sterilizzato, oltre che essere un valido strumento di controllo delle nascite indesiderate. In caso i fondi raccolti fossero maggiori rispetto ai 50.000 euro ipotizzati, l’associazione proseguirebbe nel progetto fino ad esaurimento della disponibilità economica.
Contribuisci
con un SMS al
45595
del valore di
1 euro
dal 10 al 24 Dicembre.

Grazie da tutti loro!!

Felice inizio settimana
a
tutti voi!!





sabato 14 dicembre 2013

Tag...di nuovo Buone Feste ma....

...con lo stesso sfondino di ieri
ecco il: "Buone Feste"
in 4 lingue:

Inglese


Francese


Spagnolo


Portoghese

Liberamente prelevabili!!
(graditi crediti)


Buon fine settimana
a
tutti!!!





Follow by Email