Followers

mi lasci un salutino?!

Mi lasci un salutino?!

Oggi è...

mercoledì 6 novembre 2013

Torta di Padre Pio o torta dell'amicizia

non ha origini certe.
Non si sa come nè perchè sia nata,
ma si tratta di una ricetta buona e gustosa.


E’ un dolce il cui principale scopo oltre testimoniare le fede verso il santo, è la condivisione. Fatto sta che sono in molti a prepararla. Il dolce prevede una preparazione lunga 10 giorni e, considerato il fatto che, come vedremo più sotto, l’impasto non vada conservato in frigo per tutto questo tempo, incuriosisce notevolmente come la torta non vada a male. Si prevede che parte del composto, prima di essere cotto, vada versato in tre bicchiere e donato ad altrettanti amici e/o parenti esprimendo al tempo stesso tre desideri. A partire dal bicchiere di composto e seguendo poche e semplici indicazioni scritte su un apposito foglietto del quale il bicchiere di plastica in cui viene donato l’impasto è corredato latorta può essere preparata senza difficoltà.
Le principali regole per la preparazione della torta di Padre Pio sono le seguenti: divieto di utilizzo del frullatore, divieto di conservazione in frigo e di utilizzo di contenitori di plastica, si consiglia il vetro. Infine il dolce dovrebbe essere preparato da una sola persona. Ecco la ricetta del dolce da condividere.
1 giorno: si inizia versando l’impasto ricevuto in una ciotola di vetro ed si unisce un bicchiere di zucchero e uno di farina utilizzando per le dosi il classico bicchiere di plastica.
2 giorno: mescolare il composto.
3 giorno: non toccare il composto, quindi non mescolare.
4 giorno: non mescolare.
5 giorno: oggi si unisce un bicchiere di latte, un altro di farina ed un altro di zucchero.
6 giorno: oggi si mescola l’impasto.
7 giorno: non mescolare.
8 giorno: non mescolare.
9 giorno: non mescolare.
10 giorno: ecco la conclusione della preparazione. Si può procedere con il prelevare tre bicchieri di plastica dall’impasto e con il regalarli a tre persone alle quali si vuole bene. 
All’impasto rimasto invece vanno uniti un bicchiere di zucchero, uno di latte, tre bicchieri di farina, 1 di olio di semi e poi ancora una mela sbucciata e tagliata a pezzi, 2 uova e per finire una bustina di lievito per dolci. A questo punto mescolare ed esprimere 3 desideri. Versare l’impasto in una teglia tonda e cuocere a 180 °C per circa 35 minuti.
*****
Sinceramente io non l'ho
mai fatta,ma devessere buona!!
Però mi chiedevo:
Il Caro padre Pio cosa ne
penserebbe?!
..............................
Bè provate e fatemi sapere!!
Baciotti a
Tutti!!








2 commenti:

  1. Ciao nipote! Un pezzo di questa torta me la prendo molto volentieri... Buon fine settimana cara Pixia.
    Zio Tomaso

    RispondiElimina
  2. Sinceramente cara Patty io credo che il Santo Padre non c'entri niente con la torta.......però se chi l'ha inventata l'ha fatto col cuore...è bene accetta. :) un baciotto cara e buona giornata Rita

    RispondiElimina

Ogni tuo commento allieta il mio cuore ♥grazie!!♥

Follow by Email